domenica 30 giugno 2013

Quesiti giornalieri



La moda non è mai stata concepita come una forma d'arte,o almeno non quella per eccellenza.Nonostante questa sia sta rivalutata grazie a diversi movimenti d'avanguardia del 900' tutt'oggi la situazione non è molto cambiata,ci si imbatte sempre nello studente che ritiene la moda una semplice pratica femminile fine a sa stessa.
Onestamente non ne comprendo il motivo,se guardo le creazioni di Dior,Galliano,Mcqueen, quello che vedo non è un semplice abito,è la sintesi più perfetta (e moderna) di una scultura e di un dipinto.Questa piccola premessa è anche per tutte quelle "personcine" che quando si imbattono in una sfilata affermano stupidamente
"ma chi metterebbe mai una cosa del genere?"
La risposta è elementare,questi capolavori non sono fatti per essere indossati,ma per essere ammirati.Infondo chi userebbe mai la Venere di Milo come appendiabiti?!


Come al solito i miei post nascono senza nessun tipo di programmazione.Mi trovavo beatamente su facebook durante una delle tante pause "studio" e vengo colpito dalle foto dell'ultima sfilata Dior Homme Spring - Summer 2014.Più che dagli abiti sono stato folgorato dalla scenografia.Un labirinto di specchi in un ambiente completamente asettico,un'idea "semplice" ma afficace che ricorda tanto (anche per lo stile degli abiti) Matrix.Sapete ormai il mio amore per gli specchi,ma potete negare l'originalità della cosa?!?




E voi cosa pensate della moda in generale?!
Vostro G.

Nessun commento:

Posta un commento