giovedì 11 dicembre 2014

Caso Marcello Signore


In questi giorni una nuova bufera è scoppiata su Youtube, ma chi è il protagonista? Marcello Signore.

Il ragazzo, di origine campane, è sul tubo relativamente da poco, ed è anche per questo forse che ha fatto il passo più lungo della gamba.

Ma cosa è successo?
Nulla che non facesse sputare veleno alle solite bocche. In parole povere, o almeno così l'ha letta la maggior parte delle persone, ha chiesto ai suoi iscritti di "finanziare" il suo trasferimento a Parigi. Durante il video il ragazzo invece spiega il progetto che ha in mente:
"Realizzare, per un anno, video in cui mostra i primi, e non, passi in una "nuova" città". 
Complice la musica di sottofondo, a me il video/l'idea è piaciuta tantissimo e ha quasi "commosso". Marcello rappresenta un po' tutti noi, piccoli sognatori che desiderano emergere.


Ovviamente questo è stato il pretesto per parlare oggi un po' di tutta la situazione che gira sul web.

E' da un po', da quando ci sono "dentro", che noto che la maggior parte degli utenti tendono a non voler supportare gli altri, ma si pensa solo al proprio tornaconto.

Molti di voi non capiranno questo discorso, ma quando apprezzate il lavoro di un "creativo" il piccolo seme che è in lui cresce sempre più.

Da quando ho aperto il blog/canale mi sono iscritto a decine di pagine Facebook/Google+ per condividere i miei post/video così da farmi conoscere. Purtroppo però questi luoghi oscuri brulicano di spammer (?), questo cosa vuol dire? Vuol dire che l'italiano medio vuole solo avere e mai dare. Questa è la cosa che fa pendere l'ago della bilancia a favore del ragazzo. Ha un progetto in mente, anche carino a parer mio, perché non supportarlo? Perché dovrebbe vergognarsi di chiedere un"aiuto"? E perché tu non vuoi aiutarlo? OVVIAMENTE se si può ( si può donare anche un (1) solo euro). 
Ps.: Posso capire quelli che trovano quest'idea "diversa", "strana", non tutti abbiamo una mente elastica, ma cerchiamo di non essere cattivi, non diamo dell'accattone con tanta leggerezza, non pensiamo sempre male. Un piccolo esercizio per te che vedi sempre del marcio:


Alcuni hanno paragonato questo gesto a quello degli artisti che chiedono finanziamenti per le proprie opere, i propri cortometraggi. Parlare di arte ora, non avendo visto ancora nulla, è eccessivo, ma se conoscete il ragazzo, e qualche suo video, possiamo sperare bene. 

Che vogliate ammetterlo o meno, ormai Youtube è diventato un lavoro per alcuni, lo si può notare dai contenuti che vengono pubblicati, e onestamente, se il contenuto è ottimo non trovo nulla di male a guadagnarci sopra. Se stai per scrivere la solita frase CRETINA:
"Pensiamo a quelli che si spaccano la schiena in miniera".
Il lavoro dello youtuber deve essere messo sullo sullo stesso piano di quello di un segretario, o qualsiasi  altro impiegato d'ufficio, è più adatto. Entrambi passano ore ed ore ad una scrivania/pc, e anzi, il segretario ha uno stipendio più sicuro. Infatti non dimentichiamo che i contenuti di qualità vanno pensati, non nascono dall'oggi al domani. Se non si hanno idee originali (come nel caso di Marcello) non si guadagna, e se non si guadagna e si è fatto di Youtube un lavoro, allora non si mangia. 
OVVIAMENTE non parlo di quelli che pubblicano video su youtube così nudi e crudi, ma di quelli che ci mettono cuore e anima nei propri video, che passano le serate a montarli per renderli speciali. 

Ma torniamo al principio:
Youtube, così come Blogger, fondamentalmente sono delle community, dove c'è uno scambio di opinioni, dove ci si relaziona, si cerca di diffondere notizie/consigli, cerchiamo di aprirci un po' agli altri, cerchiamo di supportare gli altri. 
Vostro G.

18 commenti:

  1. Avevo visto quel video di Marcello, e non ci trovo nulla di male in un crowdfunding, anche se qui in Italia è vista come una pratica da accattoni/ladruncoli. Il problema è il titolo... Ci regali?? Dovresti dirci grazie e sembra quasi che ci fai un favore xD anche per come ne parla dopo con frasi del tipo "vi porterò con me", "lo facciamo insieme".
    I suoi video sono ben fatti, e penso che una volta visto ciò che farà a Parigi molta gente magari capirà che comunque c'è un certo valore artistico, ma da qui a farsi finanziare ce ne passa. Si tratta di editing di vlog, non il montaggio di un regista che ha magari molte inquadrature, che ha molti attori da gestire ecc.
    Forse sai che fare polemica per queste cose lo trovo sterile, in genere me ne tengo fuori, ma devo dire che nel suo caso sono un po' deluso. Passino i viaggi finanziati dalla nota compagnia viaggi, e perfettamente d'accordo alla partnership ma chiedere dei soldi per produrre dei vlog (e un ebook) mi sembra un po' pochino.
    Va benissimo trasformare una passione (in questo caso Youtube) in lavoro, ma nel suo caso, non avendo mi sa molti sbocchi, si sta un po' arrabattando.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con Pier :)

      Elimina
    2. Pier apprezzo molto la tua opinione e il modo in cui l'hai esposta.
      Molte persone hanno avuto la tua stessa impressione, e ripeto, ognuno è libero di pensarla come vuole, qui nessuno vuole far cambiare idea a nessuno, ma personalmente l'ho letta in maniera diversa. Io non ci ho visto del marcio in quelle parole, non ho trovato un modo per accattivarsi il pubblico, ho trovato invece una persona onesta, emozionata, molto simile a me. Semmai dovessi diventare un'illustratore di professione, anch'io ringrazierei voi in primis, anch'io cercherei di coinvolgervi, non sarà stato solo un mio traguardo, ma un po' di tutta la community, perché qui ho iniziato, ed è stato grazie a voi e al vostro feedback positivo se sto raggiungendo dei traguardi. Per quanto riguarda il montaggio, non siamo sicuramente a livelli professionali (ma ci avviciniamo), ma dietro c'è del lavoro. Questo sicuramente non vuol dire che tutti quelli che fanno dei bei video hanno il diritto di chiedere un "rimborso" ai propri iscritti, assolutamente, lo si fa per piacere in primis, se poi diventa un lavoro si hanno già delle entrate con adsense, misere, ma sempre delle entrate. Per quanto riguarda il "finanziare", anche qui, forse non è il termine giusto (anch'io l'ho messo tra le virgolette) perché con quattro (4) mila euro non si vive a Parigi nemmeno forse per un mese, si tratta più che altro di un modo per supportare un progetto, per "credere" in un progetto. Come già detto non tutti riescono ad entrare in quest'ottica, e forse è giusto che sia così, ma dare dell'accattone, del "morto de fame" così, non è nemmeno giusto, anche perché, non si è data una cifra minima da donare, uno dona ciò che vuole. Ci sono modi e modi per esporre le proprie idee, te sei un esempio di elasticità e di educazione, io ho letto e sto leggendo le peggio cattiverie, e credo che giudicare in maniera così incisiva e negativa non sia giusto, anche perché, come hai detto tu, una volta che si vedranno dei risultati, e magari questo "progetto" andrà oltre il web (perché ci scommetto che ne sentiremo parlare in tv) allora tutti inizieranno a dire che sono stati loro i fautori di tutto questo. Ti ringrazio ancora per il tuo commento Pier, e ringrazio anche te Phibi!

      Elimina
    3. Marcello ha fatto un video di risposta e ora è decisamente più chiaro! Per come aveva detto prima pareva che si beccava 4000 euro e cercava di viverci a Parigi, in realtà sarebbero stati di aiuto a un progetto già stabilito...

      Elimina
    4. Si ho visto! Mi fa piacere abbia fatto un video per chiarire un po' tutta la situazione!

      Elimina
  2. Io, per i miei progetti, non vi chiederei mai dei soldi.
    Ho visto blog che chiedono una donazione. Per bloggare? E perché? Io lo faccio gratis da 8 anni.
    C'è gente che chiede donazioni per fare video? Io ho fatto Onirica gratuitamente, senza chiedere un soldo a nessuno.

    Invece, se si creasse una petizione, un qualcosa su kickstarter, allora le cose cambierebbero.
    Oppure ancora, con la donazione è giusto dare qualcosa di concreto in cambio (tipo shop online con il proprio marchio).

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moz onestamente dipende sempre dal progetto che uno ha in mente, quindi anche nel caso del blogger vale lo stesso discorso. Se un blogger o uno youtuber hanno un progetto in mente, e a me quel progetto piace, se posso contribuire alla sua realizzazione, anche se in piccola parte, contribuirei. Ovviamente il caso di Marcello è al limite, perché come già detto, non si parla di arte, ma se te un giorno ti svegli e chiedi ai tuoi iscritti una donazione per un progetto (tipo quello che stai portando avanti), io che credo in quel progetto, ti aiuterei. Io credo dipenda molto dall'excursus di una persona, perché per me, che ho fatto studi artistici, e so le difficoltà che si trovano nel trovare finanziamenti per un qualcosa, non ci trovo nulla di male, anzi. Comunque grazie mille per la tua opinione, sempre gradita!

      Elimina
    2. Ciao Giuseppe, grazie^^
      Io ho capito il tuo punto di vista, e difatti non sono contrario a quel che dici.
      Per raccogliere fondi ci sono però altri modo, molto meno d'accatto.
      Ad esempio dando in cambio qualcosa, o con progetti messi su kickstarter.
      Ma così, per un viaggio... mi sembra una pretesa troppo grande... a questo punto chiunque potrebbe dire "voglio andare in Cina, aiutatemi a pagare il viaggio e io poi metto le foto sul blog (al massimo, fatto dei bigliettini coi vostri nomi e li fotografo sulla Muraglia)"
      Un abbraccio :)

      Moz-

      Elimina
    3. No Moz, forse mi sono spiegato male!
      Le "donazioni" non sono per il viaggio in sé, ma per tutto un progetto che c'è dietro!
      Ti lascio il link del video in cui Marcello chiarisce un po' tutta la situazione: https://www.youtube.com/watch?v=e_SSOJ_ePxc&spfreload=10

      Elimina
  3. Va bene, questo potrebbe diventare il mio post preferito del momento. Sono praticamente d'accordo su TUTTO.

    Dana

    http://danaandtheworld.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha grazie mille Dana!
      E grazie per essere passata!

      Elimina
  4. Ciao!!! Ho scoperto questo tuo articolo per caso sul profilo google+ di Marcello. Sono d'accordo praticamente su tutto ciò che dici! Anch'io sono una Youtuber, realizzo gioielli artigianali e faccio video su questa ed altre mie passioni. Per quanto molti pensino che si tratti di un passatempo di poco conto, io vorrei che diventasse un vero e proprio lavoro. Anch'io condivido i miei video su decine e decine di gruppi, pagine facebook e google+ (a volte ci metto anche ore) nella speranza che un giorno possa "campare di rendita" senza più passare ore a condividere video ovunque. Marcello è un ragazzo che a me piace molto e sono convinta che non abbia fatto assolutamente nulla di male. All'estero molto probabilmente sarebbe stato capito meglio e, sicuramente, anche supportato con il crowdfunding. Ad ogni modo secondo me bisogna lottare sempre e comunque per quello che si desidera e, sono sicura che prima o poi i risultati arriveranno :) Ciao e buona domenica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente, bisogna sempre perseverare e credere nei propri sogni/progetti, non facciamoci demoralizzare!
      In bocca al lupo per i tuoi progetti, e grazie mille per essere passata!

      Elimina
    2. crepi il lupo e in bocca al lupo anche a te!

      Elimina
    3. Linkami il tuo canale/blog/pagina Facebook, per chiunque fosse curioso :)

      Elimina
    4. Grazie Giuseppe! Sei molto gentile!
      Ecco i miei riferimenti!
      Canale Youtube http://www.youtube.com/user/agapecollection (prettamente sui bijoux artigianali ma da poco ho iniziato a caricare anche altre tipologie di video)
      Pagina Facebook creazioni: https://www.facebook.com/agapebijouxcreations
      Pagina Facebook generica: https://www.facebook.com/auroraborealeblog
      E questi sono i due blog http://agapebijoux.blogspot.it/
      http://blogauroraboreale.blogspot.it/ (questo è in fase di rinnovo)
      Come vedi non mi faccio mancare niente!
      :D
      Grazie ancora :)

      Elimina
    5. Ma figurati! Appena posso ti dedico un post!

      Elimina
    6. ohhhh grazie milleee!! sei troppo gentile :) Fammi sapere poi :D

      Elimina