sabato 20 febbraio 2016

La vita di un blogger #4

Ciao ragazzi, come va?
Era un po' che non aggiungevo una pagina di "diario" al blog, e avevo quasi il bisogno di fermarmi e fare il "punto" della situazione. A volte mi capita di rileggere alcuni vecchi post di questo genere, e non posso che sorridere teneramente. Ultimamente il blog è diventato solo un'enorme contenitore di immagini, non più un posto dove parlare di "frivolezze", e questo mi dispiace non poco. Purtroppo questo spazio non rappresenta più una "priorità", e non è stato sostituito da nessun altro social, come sapete non sono mai stato avvezzo a questo mondo, ma nell'ultimo periodo, quasi naturalmente, il pochissimo tempo libero che ho lo dedico all'esercizio, al disegno. Passando a quello che sta succedendo nella mia vita: il corso procede abbastanza bene, a distanza di tempo sto iniziando ad apprezzarlo un po' di più, e ad utilizzare quello che sto imparando nei miei "progetti", nei miei disegni. Martedì ho sostenuto una prova intercorso (revisione degli esercizi), e non è andata malissimo, ma non ho nemmeno brillato, a differenza di alcuni miei colleghi. E' una cosa che mi è pesata onestamente, non per la prova in sé, nessuno è più bravo di un altro, tutto dipende da gusto, ma dal fatto che mi sono reso conto di non applicarmi come dovrei. In effetti, forse vi avevo accennato al fatto di non essere stimolato particolarmente, di essere quasi svogliato, e questo è stato notato. Purtroppo, nonostante desideri che il disegno diventi il mio lavoro, allo stesso tempo non voglio che diventi una "costrizione", un qualcosa di stressante, già mi è capitato e il risultato era stato un distacco durato anni. Vi è mai capitata una cosa del genere? Non riuscire a dare il massimo nonostante ci sia la volontà? E' sempre stato un mio problema, non solo in questo settore, ma nella vita in generale, non do il meglio nelle cose che non mi interessano.



Ma l'ultimo periodo è stato segnato da un altro episodio molto più spiacevole. Non molti sapranno, ma la mia cagnolina (Dafne) a novembre ha dato alla luce cinque cuccioli, e capite bene che in un appartamento di 90 mq la situazione era ingestibile, sia per noi che per gli animali. Siamo stati quindi costretti a regalare sia i cuccioli che la madre, tenendone solo uno. Il momento in cui l'ho scoperto credo sia stato il più brutto della mia vita, e devo ancora riprendermi del tutto, provo a non pensarci e quelle poche volte che faccio i conti con la realtà non può che finire in un mare di lacrime. Dafne ha rappresentato il mio vero primo cucciolo, quel cucciolo che aveva sin dall'inizio enormi problemi, sia sociali che fisici, abbiamo dovuto conquistarci la sua fiducia perché scottata chissà da quante persone. Spero sempre che ritorni, o almeno che sia molto più felice in un'enorme giardino insieme ai suoi piccoli,  e che non abbia pensato di essere stata abbandonata un'altra volta.
Passando ad argomenti più frivoli, per non rendere questa pagina troppo triste anche poi da rileggere, come qualcuno avrà notato ho cambiato per l'ennesima volta la grafica del blog, che sicuramente non sarà definitiva. Ovviamente ci devo ancora lavorare un po', aggiungere magari un'immagine di copertina, e riempire la colonna di destra, ma come avrete intuito non sono dell'umore giusto. Per quanto riguarda invece i telefilm, ne sto guardando qualcuno quando posso, e vi consiglio assolutamente Jane the virgin, che segue un po' la falsariga di Ugly Betty.


Altro telefilm che devo assolutamente finire di guardare e che ho rivalutato è Scream Queens. Nonostante ami alla follia lo stile di Chanel, i personaggi che adoro sono quelli di Jamie Lee Curtis (tipo la scena in cui l'amante poliziotto la fa arrestare) e quello di Denise Hemphill. Si, so che avevo sparato a zero su questa serie in qualche blog, ma mi sono ricreduto e ho iniziato a guardarla per quello che è, una serie VOLUTAMENTE trash.

Voi invece quali telefilm state guardando ultimamente?
Vostro G.

Nessun commento:

Posta un commento