sabato 22 settembre 2012

Addio mia regina



Mai aspettativa più grande poteva essere infranta. L'ho atteso per mesi, finalmente è giunto, “Addio mia regina” è finalmente disponibile in streaming, in spagnolo! Girato da Benoit Jacquot, è basato sul romanzo di Chantal Thomas e vede protagonista Sidonie Laborde, dama infatuata della regina Maria Antonietta che rischia la propria vita per salvare la favorita della reine, Gabrielle Polignac. 


Boccio assolutamente i costumi, che trovo davvero caricaturali; Maria Antonietta somiglia più ad una drag queen piuttosto che alla regina che ha fatto tanto tendenza.

Il film riprende i giorni precedenti lo scoppio della rivoluzione francese, e di come questa venga percepita all'interno della reggia di Versailles. Inizialmente abbiamo una regina che sembra non fare particolare attenzione ai tumulti, conduce i soliti rituali che hanno caratterizzato la sua permanenza alla corte francese. Arriva anche per il lei però il momento della verità, e ciò nonostante cerca di restare calma e di avere un certo decoro, lo stesso che l'hanno caratterizzata fino alla fine.

L'attrice che ha interpretato la reine (Diane Kruger) è di una bellezza sconvolgente, e trovo sia più credibile nella parte rispetto alla Dust (Marie Antoinette della Coppola).



Piccola parentesi per la M.A. della Coppola:
Anche questa pellicola non mi è particolarmente piaciuta. Trovo che abbia diversi punti forti, ma altrettanti deboli. Sicuramente i costumi sono l'aspetto più riuscito insieme alle musiche che hanno reso più coinvolgenti alcune scene. Divertente anche l'inquadratura sul paio di converse che vuole sottolineare l'adolescenza "ribelle" della piccola Asburgo. Anche in questo caso però la storia non è stata trattata/sviluppata nel migliore dei modi. Abbiamo un inizio molto lento, molto noioso, mentre la fine è stata trascurata e riassunta agli estremi. Della seconda parte del film salvo solo la scene finale, quando la famiglia reale percorre il viale dei tigli e la regina è consapevole che sarà l'ultima volta che lo vedrà.

Tornando ad "Addio mia regina", ciò che mi lascia più basito è il finale. Infatti il film termina con un punto di domanda grosso come una casa
E' finito il film?

Voto: 4
Vostro G.

Nessun commento:

Posta un commento