venerdì 14 dicembre 2012

Carnevale è finito!



Il G. sta per trattare un argomento “serio”,quindi se siete interessanti al me frivolo come la Maria Antonietta dei giorni migliori,quando ancora la testa era al posto giusto,passate oltre.Tornado a noi,ieri sera,mentre mi davo i miei soliti "100 colpi di spazzola",e cercavo di “cantare” Nobody's perfect della Jessi J,ripensavo ad un episodio accaduto quest'estate.
Ero in accademia,e mentre mi stiracchiavo al sole come una perfetta lucertolina,e tutti quelli che avevo intorno fumavano il fumabile,K. in primis (un giorno vi racconterò anche tutte le vite parallele che abbiamo,ma non è questo il momento),noto un bambino chiedere l'elemosina.Dopo diversi tentativi falliti,il bambino decide di andarsene,ma non è questo che mi ha sorpreso,e nemmeno l'efficienza dei custodi,figuriamoci,ma le parole di un'”amica”,“ io li voglio bene,però non devono entrare”,sorvoliamo sull'italiano della sopra citata amica,ma sul significato proprio di “Li voglio bene”.Voi direte “embè?è una ragazza dolce”,no,io nn la vedo cosi,credo che questa frase invece di scagionare la ragazza dal peggior razzismo,metta proprio in evidenzia questa cosa,cioè,perché gli vuoi bene?lo conosci?gli vuoi bene solo perché è un mendicante?ti fa pena o TENEREZZA?No,vi faccio un altro esempio,le persone che dicono che non sono “omofobe”,già il fatto di precisarlo non va bene,ma che aggiungono,per esempio “i gay sono così simpatici” oppure “va bene,sono scelte”,e poi quando vedono una coppia dello stesso sesso baciarsi sembra che li abbia morsi una tarantola (esperienza personale),oppure ancora,episodio vissuto in prima persona,un ragazzo che chiede “ma sei gay?”,ecco,sono domande da fare?io ti ho chiesto se sei etero?queste sono tutte uscite che dovrebbero essere evitate se si vuole apparire come “aperti di mente”.Chi è aperto di mente non nota una coppia dello stesso sesso baciarsi,se chiedi ad un altro di che orientamento sessuale è, peggio ancora,perché dovrebbe interessarti? Ma cosa fondamentale,non ghettizzare,gli omosessuali,come i “bambini che chiedono l'elemosina”,sono persone a sé,non una categoria,i gay sono simpatici?no,ci sono anche gay acidi come un'adolescente al primo mestruo,anzi,aggiungo,sono pochissimi (esperienza personale) i gay simpatici,o meglio che lo sono con tutti!Io in primis,cerco di allontanare il superfluo,non voglio piacere a tutti,ma solo a quelli che vanno oltre.Questo discorso lo faccio sempre con la K. che mi chiede “perché non lo dici?”,ma cosa dovrei dire?cosa dovrebbe importare alle persone? Certo è,che se il mio ragazzo dovesse prendermi la mano o baciarmi per strada ,sicuramente non esitereì,non mi vergogno di quello che sono!Di come io mi rapporti alla mia omosessualità poi,è un altro discorso,molto più vasto e complicato,magari un giorno,quando avrò una proprietà di linguaggio migliore,tratterò,per il momento vi ho dato piccoli spunti per “spacciarvi” per persone aperte di mente!  

                                                                                                          Vostro G.

Nessun commento:

Posta un commento