venerdì 23 agosto 2013

Io Sono Tu

La mia estate era inziata il 10 luglio per poi terminare il 15 Agosto,poi prolungata causa CrisiAmorosaCheSiPresentaAlmenoUnaVoltaAlMese e riterminata oggi,quindi credo che il blog,molto probabilmente,resterà inattivo fino alla fine di ottobre,tranne qualche sporadico piccolo post appena potrò.Comunque in questi giorni,scanditi da ricerche su' yahoo answer (del tipo “IlMioRagazzoMiAmaMaMiHaLasciato” oppure “ComeSuperareUnaRottura” e via discorrendo),mi sono imbattuto,non so' come, nel film “Io Sono Tu”.



E' uscito quest'anno (febbraio) e ne ha già parlato più di un blogger,ma non mi aveva incuriosito mai più di tanto onestamente,però si sa',in tempo di guerra non si butta via nulla.La storia parla di furto d'identità e dei problemi che ne seguono.



La “protagonista” è la Sookie di “Una mamma per amica” (Melissa McCarthy) che ha deciso di abbandonare i vestiti troppo stretti di AmicaSfigataAiFornelli per indossare quelli più morbidi in questa commedia tipica americana che deve quel minimo di forza irriverente proprio a lei.
La storia non ha chissà quale sviluppo,è molto semplice :
lei ruba l'identità - lui la perseguita un minimo - e fine!
Non c'è nessun strano aspetto latente,nulla,forse solo il motivo che spinge la donna a rubare ha fatto faticare le menti dei poveri sceneggiatori...si CERTO,credici G!
Non mi è piaciuto nemmeno il susseguirsi spesso di un linguaggio abbastanza volgare,possiamo dire praticamente che le battute della nostra Sookie ogni due parole prevedevano uno stro*** che porta questo film ad non essere perfettamente adatto ad un pubblico troppo piccolo.
Nonostante ciò adoro il protagonista personaggio femminile,ci rivedo molto la Rasputia di Norbit,e onestamente trovo una certa somiglianza con la goffaggine della nostra K,tipo : 
quando è ubriaca e cerca di attaccarsi al lampadario ritrovandosi poi per terra svenuta;
quando pretende di dormire in una suite;
oppure ancora quando cerca di sfuggire al co-protagonista ma,dopo nemmeno un metro,si accascia per terra perché colpita da un crampo.
Adoro la seconda immagine,siamo io e la K che veniamo ripresi dalla madre perché balliamo con la musica troppo alta 

Ho notato delle "strane" somiglianze :
la Melissa infatti in alcune scene,quando appare abbastanza provata ed esaurita somiglia molto al personaggio della Bambola assassina;
anche la moglie del co-protagonista somiglia alla Filippa Lagerback.


In conclusione,non sarà la commedia dell'anno e nemmeno un buon film,ma se avete bisogno di una commedia spicciola e di almeno due risate e siete sprovvisti di Prozac potreì anche consigliarvela.
Voto : 6
Vostro G.

6 commenti:

  1. Nuoo ed io che pensavo fosse qualcosa di meglio! Da come avevi iniziato pensavo di vederlo, ora col seino non lo so :(
    Nu, ma non ci abbandonare fino ad ottobre :'(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo,se proprio non hai nulla da guardare,potresti farci un pensierino! ♥

      Elimina
  2. non mi aveva incuriosito, nonostante fosse l'unico degno di essere visto prima dei "nuovi arrivi" del 21... però diciamo che aver risparmiato 8,50 euro mi fa bene al cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahhahahaha direì :) grazie per essere passata :*

      Elimina
  3. Dai noooo, non te ne andareeeeeeeee!

    RispondiElimina