venerdì 11 aprile 2014

AAA Cercasi lavapiatti con ESPERIENZA...WTF?!? #1

Si, questo è un nuovo post polemico.
Ormai anche i muri sanno che sto cercando lavoro.
Come già scritto, credevo sarebbe stato molto più semplice. Anche perché, non mi sono mica candidato come primo scenografo al San Carlo o alla Scala di Milano. Qui si sta parlando di lavare piatti, servire ai tavoli e guardare i figli altrui.

Che paese ipocrita è l'Italia. Un ragazzo che ha avuto la fortuna di non dover lavorare per mantenersi gli studi, una volta finito, si ritrova con in mano il nulla. Tutta questa polemica nasce perché ieri ho ricevuto il PRIMO rifiuto ufficiale.
Primo perché, quando si inviano curriculum per e-mail, non ci si fa' nemmeno caso se non si è richiamati, ma  quando ti viene detto senza giri di parole:

"Ah mi dispiace, non ti faccio nemmeno perdere tempo, cerchiamo persone qualificate".

Si rimane senza parole. Fare il cameriere è sicuramente un lavoro nobilissimo, idem lavare i piatti (lo faccio tutti i giorni, ho un esperienza ventennale), ma di quale esperienza stiamo parlando? Non  ho chiesto di darmi in mano una centrale nucleare. Ok, ci sta che bisognerebbe provare l'efficacia del ragazzo proposto, ma che ci sia un esame allora, un giorno di prova, anche gratis magari, ma non liquidatelo così!
Altra cosa che non sopporto è il:

"Cercasi lavoroacaso di bella presenza, allegare foto".

Ma si può denunciare una cosa del genere vero?! Si può parlare di discriminazione, giusto?!
Perché uno dovrebbe mai studiare? Quali sono i pro? Se ad un neolaureato non permettono nemmeno di servire ai tavoli, quali vantaggi ci sono mai? Per non parlare poi delle Università. Ma non ci dovrebbe essere uno sorta di inserimento nel mondo del lavoro? Una sorta di tirocinio, uno stage? Una qualsiasi tipo di esperienza che permetta ai più promettenti di fare ciò per cui hanno tanto lavorato? Esistono queste cose? Sono io il povero sognatore? Questa cosa è così ridicola. Tutto il nostro futuro dipende solo dalla fortuna, nemmeno il talento può salvarci da questa condizione precaria.
Vostro G.

14 commenti:

  1. Lo so, è un mondo assurdo.
    Come si fa a cercare apprendisti... con esperienza?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è una situazione surreale, non ci si può credere!
      Si lamentano poi della fuga di cervelli all'estero, ma ci credo, non c'è nessun tipo di aiuto in Italia!

      Elimina
  2. Pensa che io mi misi a guardare su internet come fare per lavorare alle poste nel settore smistamento e c'era scritto che il voto della maturità doveva essere minimo 70!
    Cioè, quelli che hanno preso meno sono così cretini da non saper smistare la posta?!?! Mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assurdo, tutti dovrebbero avere un'opportunità!

      Elimina
  3. Mi dispiace molto G. Anche io vado avanti da quasi 3 anni con questi rifiuti sentiti di continuo. Alcuni mi hanno detto in faccia che non cercavano proprio oppure che sarebbe stato molto difficile che avrebbero assunto qualcuno...Per non parlare dei famosi cartelli "con esperienza" che fanno bruciare il sangue...
    Quando li mando i curriculum su Internet, poi, non so nemmeno se li cestinano subito oppure dopo. Infatti, io ho quasi mollato del tutto la ricerca...non faccio bene, lo so, ma ormai non saprei nemmeno più dove mandare il curriculum...una disperazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Tytti, non bisogna mollare, assolutamente!
      Dai, sono certo, che prima o poi, avremo la nostra rivincita ❤

      Elimina
  4. Purtroppo solo le università più costose hanno partners che permettono agli studenti un post laurea decente. Per tutte il resto tocca avere tanta tanta fortuna o un grande spintone!! Anche io guardo annunci e tutti chiedono un'esperienza che non potrò fare mai....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, ho sempre pensato che la questione dello "spintone" fosse tutta una scusa, mi devo ricredere e fare un "mea culpa". Anche per fare il cameriere bisogna avere delle conoscenze, ed è una cosa assurda!

      Elimina
  5. Mi spiace Giuseppe, ma devo darti il benvenuto in questo mondo di laureati disoccupati, ovviamente sperando che il tuo sia un transito breve... l'Italia è un paese che lascia tanta amarezza, soprattutto quando ogni giorno ti sbattono porte in faccia senza neanche una parola... e poi ci saranno i colloqui dove uno su mille ce la fa e nonostante tu ti sia fatto un **** enorme, sia andata dall'altro capo del mondo con l'unica corriera che ti può portare nella sede del fantomatico posto di lavoro, abbia svolto prove che spesso ti appaiono assurde eppure le svolgi con il massimo impegno, insomma ci credi perché la cosa importante, te lo dicono tutti, è non abbattersi e crederci sempre, e alla fine non ti faranno mai sapere più nulla perché avranno preso qualcun altro oppure ti scriveranno mail con parole del tipo "tu sei in gambissima, ci sei piaciuto tanto, spacchi ecc... ma abbiamo scelto un altro profilo, però continua così mi raccomando". e lì vorresti spaccare tutto che Hulk al confronto è una fanciulla delicata... ce ne sono cose da raccontare ma non voglio spaventarti né abbatterti (non sia mai!)... in teoria per i laureati entro i dodici mesi ci sarebbero i tirocini formativi post laurea, dovresti controllare se la tua università è convenzionata con qualche azienda... non è che loro facciano qualcosa ma sapere almeno dove inviarli i cv potrebbe essere un inizio... informati all'ufficio orientamento o job placement della tua università, oppure in qualche informagiovani... potrebbero darti qualche input nuovo nella ricerca del lavoro... purtroppo la situazione è tristissima per tutti, te lo dico per esperienza, ma forza e coraggio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Fra per le informazioni, sei come al solito gentilissima, sicuramente andrò a controllare ❤

      Elimina
  6. Amor mi spiace tanto! Non ti meritano,vedrai troveraaai qualcuno che riconosce il tuo potenziale ❤

    RispondiElimina
  7. già ti avevo scritto facendoti i complimenti per il blog non vedo il commento pubblicato quindi mi ripeto. Complimenti per il blog. Sicuramente è ben scritto e originale. Fare qualcosa di diverso non è facile. Rispetto a tutti gli altri che fanno la solita solfa. Continua cosi. Ciao Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sei davvero gentilissimo!

      Elimina