martedì 8 luglio 2014

X-Men - Giorni di un futuro passato

Io amo la saga degli X-men, sono gli unici film da "maschio" che apprezzo, poi ci sono le tonalità pastello e i fiori, ma questo è un altro discorso.




Ho scoperto l'esistenza di questo nuovo capitolo per caso, ero in macchina con la mia dolce metà, la scena è stata più o meno questa:


Credo sia uno di quei film da vedere al cinema per essere apprezzato a pieno, ma se non ne avete uno nelle vicinanze, o semplicemente credete non valga i vostri 7 euro, ho trovato un giusto compromesso (clicca qui).

La storia riprende in un futuro lontano, l'uomo ha finalmente trovato il modo per annientare i nostri eroi, questo grazie a delle macchine che sono in grado di adattare le proprie capacità a qualsiasi X-men. Per cambiare le cose il professore X, grazie all'aiuto di un mutante, proietta Wolverine nel passato. Dovrebbe essere il sequel di X-men - Conflitto finale, ma oggettivamente è quello di X-men - L'inzio.
Questa cosa non mi piace, non mi piace questo sviluppo, avrei preferito che la storia riprendesse da dove l'avevamo lasciata, anzi questo è un appello per Brian Singer:

Basta prequel, voglio un vero e proprio sequel di X-men - Conflitto finale, e non quello schifo che mi avete rifilato (X-men Wolwerin l'immortale).

Detto questo, e ritornando ai miei soliti toni pacati, devo purtroppo bocciare la storia che trovo non sia particolarmente coinvolgente, o almeno non al pari dei precedenti capitoli, se non per la parte iniziale dove abbiamo un'introduzione ed un vero e proprio tripudio di effetti speciali. Infatti il film si apre con lo scontro tra mutanti e robot, scena coinvolgente che fa sperare in un buon film d'azione.


Protagonisti assoluti, anche questa volta, sono Wolverine, Mystica e il giovane Charles e Magneto.  Sono personaggi che non mi dispiacciono, sopratutto per quanto riguarda la mutaforme (proporrei un film completamente dedicato a lei), ma vorrei anche la presenza di altri personaggi, altri mutanti, che abbiano uno sviluppo, e non semplici comparse che fanno mostra delle proprie capacità.


Come già scritto, gli effetti speciali, come giusto che sia, sono davvero ben fatti, tranne forse per la scena in cui Magneto sabota i robot rivestendoli di metallo, in modo tale da riuscire a controllarli. Simpatica invece la scena che vede Quicksilver liberare Magneto e disarmare le guardie,  si muove infatti indisturbato mentre tutta la scena sembra bloccata.


Sarò l'unico, ma a me Jennifer Lawrence, non piace nei panni di Mystica, preferivo Rebecca Romijn nel ruolo. Non si tratta di doti recitative, ma di aspetto, con i capelli biondi paglierino la Lowrence non mi ha convinto. Spero che prima o poi venga prodotto un vero e proprio sequel per vedere come si è sviluppato il personaggio di Mystica una volta  raggiunto il proprio "sogno", essere una persona normale.

Voto: 7
Voi avete visto il film? Cosa ne pensate?
Vostro G.

2 commenti:

  1. Son cresciuto con i fumetti dei supereroi.
    E... 7 mi sembra un voto generoso assai!
    http://darospoaprincipe.blogspot.it/2014/05/x-men-giorni-di-un-futuro-passato.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, ho gonfiato un po' il voto, ma lo confermo, la prima ed ultima scena mi sono piaciute davvero molto!
      Grazie per essere passato!

      Elimina