martedì 21 ottobre 2014

Caso Clio Makup


Attenzione, post lunghissimo, oggi torniamo a parlare di youtuber.
Come alcuni sapranno, nell'occhio del ciclone questa volta c'è una delle youtuber più famose d'Italia, Clio Zammatteo.

Doverosa premessa, sopratutto dopo i commenti che sono piovuti qui:

OGNUNO HA LE PROPRIE OPINIONI E TUTTE VANNO RISPETTATE SEMPRE.

Questo post nasce perché, ancora una volta, non sono d'accordo con l'opinione generale, e in particolar modo con quella di PassionMakeUp89


Seguo da tempo Alessia, mi fa grandissima simpatia, e guardo spesso i suoi video, ma ho da ridire su alcune cose. La premessa che ha fatto è tra le più sincere in assoluto, ed è per questo che non mi scaglio contro la ragazza.

"Vorremmo essere tutti nei panni di Clio/Kissandmakeup, tutti vorremmo vivere a NewYork e avere tutti quei soldi" .

Ma cosa è successo?

La bufera è nata perché Clio ha iniziato a pubblicare su entrambi i suoi canali (ClioMakeUp e ClioMakeUpReview) gli stessi video, uno in formato ridotto, l'altro extender, questo, in poche parole, vuol dire che la ragazza ci guadagna il doppio. Onestamente a me, che non frega nulla dei guadagni altrui, non disturba la cosa, ma non si può dire lo stesso degli altri. Quando alcune ragazze hanno fatto presente la cosa, e chiesto spiegazioni, la youtuber in maniere molto sincera ha ammesso che lo fa oggettivamente per i soldi, perché:

"Devo rientrare nelle spese dei prodotti che acquisto per le recensioni". 

Detto questo, e visti i prodotti di cui parla, io trovo sia una cosa GIUSTISSIMA. Ma niente, le persone non sono mai contente e quindi cosa succede? Piovono insulti. Morale? Ad essere onesti non ci si guadagna MAI nulla! 


Secondo punto: "Il blog".
Per quanto riguarda l'estetica del blog, sono d'accordo con Alessia, trovo sia davvero bruttino, sopratutto se si pensa che dietro c'è stata un equipe. Invece, passando alla pochezza dei contenuti non mi pronuncio, perché sono il primo a scrivere cazzate, ed è un settore che non mi compete, quindi non so quanto possa spaziare. Trovo carina però la rubrica incentrata sui look delle celebrites, mentre trovo fastidiosi i rimandi ad altre pagine per finire di leggere l'articolo. 

Terzo punto: "Il licenziamento di Claudio" (marito di Clio).
Si sarebbe potuto evitare, perché, come ha detto la stessa Alessia, non conosciamo i diretti interessati. Prima di tutto si è omesso che la stessa Clio era titubante e preoccupata per questa decisione, non sarà stata di certo una scelta facile presa dall'oggi al domani. Secondo, credo che quando si inizi a diventare un marchio (si, Clio ormai è un marchio), bisogna avere attorno a sé un team di fiducia, un team che ti capisca, che ti supporti, che conosca il proprio excursus, quindi non mi sorprendo più di tanto, anzi, la capisco.

"A ragà me piaccion e sordi"

Quarto punto: "I guadagni di Youtube".
Un po' tutti sono poco informati, parlano di cifre assurde, 20/30 mila euro al mese. Ma sapete che il tetto massimo di Adsense è 5400 dollari? Anche perché, se fosse così , youtubers quali Michelle Phan, MissGlamorazzi, CutiePieMarzia, che contano più di un (1) milione di iscritti, e 700 mila visualizzazioni a video, quanto guadagnerebbero? Più di 1 milione di euro al mese? Non credo che un'azienda quale Youtube, nonostante sia sicuramente ricchissima e potentissima, possa mantenere, non solo quelli che ci lavorano dentro, ma anche tutte le ragazzine che parlano di trucchi e scarpe.


Quinto punto: "Cadute di stile".
In particolare il famoso diario. Premetto, anche qui, che il diario in sé è bruttino, e che se una ragazzina di 10 anni preferisce il make-up all'ultima eroina dei cartoni animati c'è qualcosa che non va'. Ma, se mi fossi trovato nella posizione di Clio, con la CRISI CHE C'E', punto sulla quale PassionMakeUp89 ha battuto per 5 minuti scarsi, avrei accettato sicuramente, magari con tutt'altro design, ma li è questione di gusti.


Sesto punto: "Talento".
Per quanto riguarda le doti di make-up artist, mi trovo d'accordo con Alessia, anche se non sono così rigido. Credo che ognuno di "noi" abbia il proprio "stile" e utilizzi la "tecnica" a lui più congeniale, e come paragonare un'artista che utilizza un pennello e un'altro invece le dita.

Ed infine il punto che mi fa più arrabbiare: "Quasiasi make-up artist non la sopporta, dicono che ha rovinato il loro mestiere, ora tutte si sanno truccare e ha insegnato cose sbagliate".
Perché mi arrabbio? Perché nonostante non sia una cima nel suo campo, ha permesso GRATUITAMENTE a migliaia di persone di appassionarsi al mondo del trucco, di buttarsi in questo mondo senza spendere migliaia di euro in una scuola, dove probabilmente, si insegnano le medesime cose. ATTENZIONE, con questo non voglio dire che le scuole per make-up artist sono inutili, NO, ma che se una persona ha questa passione e non può permettersi una scuola del genere, Youtube sicuramente è un ottimo inizio. La stessa Clio, e recentemente MrDanielMakeup, hanno ribadito questo concetto, quello che conta non è la scuola specifica, ma piuttosto fare tanta esperienza sul campo, un po' come tutto insomma. Ricordo poi che il vero e proprio boom il make-up l'ha avuto sopratutto grazie a Clio, quindi queste fantomatiche commesse di Mac, capissero che se sono nati migliaia di store, che hanno permesso loro di lavorare, è anche grazie a questa ragazza.

Detto questo, io onestamente non seguo Clio assiduamente, sono iscritto al suo canale, e guardo i suoi video, ma perché? Perché vedere una ragazza solare, carismatica e simpatica ti "migliora" sicuramente la giornata. Così la penso, ed è questo il rapporto che ho IO con Youtube. Quando guardo un video non penso:

"ti sto regalando i miei soldi, ringraziami, ti do da vivere".

Assolutamente NO, mi godo SOLO il video e mi rilasso, l'aspetto dei soldi non mi sfiora nemmeno, e trovo ridicoli e aridi tutti quelli che ne fanno una questione di stato. Bisogna prendere un po' le distanze da questo mezzo potentissimo qual'è Youtube e imparare a guardare il proprio orticello.
Vostro G.

12 commenti:

  1. Ottimo post! Mi trovo d'accordo in tutto.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, mi fa piacere sapere che non sono l'unico a pensarla così!

      Elimina
  2. Ah il marito si é licenziato? Mmh che mossa azzardata,non so se l'avrei fatto. Complimenti a Clip,ha aveto una bella fortuna ha fare quello che le piace e soprattutto ciò che le viene meglio. Rosico per i prodotti gratis però! Case di make up Bío faccio la tester u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahahahaha, a me basterebbe anche solo il portacandele di Maisons du Monde xD

      Elimina
  3. Io AMO, AMO, STRAMO PassionMakeup89! Guardo i suoi video dall'inizio alla fine anche se durano giorni!
    E Clio, beh, simpatica e tutto, però a me non piace come trucca. E nemmeno i trucchi che propone.
    E se guadagna, se prende un botto di roba gratis, che ti devo dire? Beata lei! :D

    RispondiElimina
  4. Io la penso come Alessia in tutto.. Magari sull'ultima affermazione che ha fatto avrei qualcosa di ridire ma il fatto che Clio sia scaduta molto è vero. E' capitato di leggere post di 20 righe e dover cliccare in più pagine solo per poterle regalare soldi.. Sì in quel caso mi è capitato di pensarlo, perché era davvero una scocciatura dover cliccare 3 volte per leggere 4 frasi.. Sul fatto che il marito si sia licenziato non lo condivido per tanti motivi. Prima di tutto vuol dire che il suo lavoro non lo gratificava e se poi il fenomeno Clio dovesse scemare?? mah, ci avranno pensato molto e un domani se dovesse capitare ne affronteranno le conseguenze!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, il rimando ad altre pagine è davvero fastidioso -.-
      Mi fa piacere leggere di persone che la pensano come me, non sono un visionario allora xD
      Grazie per essere passata!

      Elimina
  5. scopro oggi il tuo blog e ho letto tutto d'un fiato questo post (nel quale sono incappata proprio cercando informazioni in rete riguardo alle polemiche contro Clio) e volevo dirti due cose: 1) che la penso come te su tutto e 2) che mi piaci.
    ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Pim, mi fa davvero tanto piacere!

      Elimina
  6. Clio fa quello che vuole e chi la segue non è obbligato. Io guardo qualche review se mi serve . Punto.
    Ma a 30 anni abbondanti firse dovrebbe smetterla con tutte quelle smorfiette e cantilene perche mi fanno solo perdere tempo., e non solo a me.....presumo!!!

    RispondiElimina
  7. se ha lasciato lui il lavoro si chiamano DIMISSIONI!

    RispondiElimina