domenica 14 ottobre 2012

I nuovi mostri



Stavo sfogliando un Vanity Fair di qualche settimana fa e,sorvolando sull'ansia da prestazione che mi viene quando lo leggo,perché ogni articolo ha il suo “tempo di lettura”,mi sono soffermato sull'immagine di Rose McGowan abbracciata alla Molinari.
Non so se il tempo stia volando o se lei sia invecchiata davvero male o cos'altro,ma sto comprendendo la paura per il tempo che passa che viene alle donne di mezza età.Invecchia lei,invecchio io,lei è la musa di Tarantino,e io?!ancora nulla!Questi sono i dilemmi che sorgono di domenica mattina. Comunqueeee,ieri pomeriggio,insieme al mio ragazzo,abbiamo deciso di vedere qualche horror...la scelta PURTROPPO è ricaduta prima su “Il custode” e poi su “Pulse”...in entrambi i casi un'indecenza inaudita!Il primo parla di una famiglia,orfana di padre,che si trasferisce in California e decide di comprare casa vicino al cimitero...c'è cosa più scontata?La famiglia convive,a sua insaputa,con una creatura che trova la propria linfa vitale nei corpi dei cadaveri e si impossessa di quelli ancora vivi.Custode di tale creatura è Bobby,figlio dei precedenti abitanti,il quale,essendo deforme,era stato imprigionato nei sotterranei dalla propria famiglia.Non so se,causa effusioni,il film non avesse un buon sviluppo,perchè da un momento all'altro ci siamo ritrovati al punto dove tutti erano stati contagiati dalla creatura ed erano diventati dei zombie (?).I protagonisti dopo irrilevanti intemperie sembrano essere riusciti ad uccidere il mostro,indovinate grazie a cosa...SALE!Nota positiva è il finale,non solo perché finalmente il supplizio era terminato,ma anche perché in realtà il mostro non era morto e risucchia,dal terreno,i poveri sopravvissuti. Io non capisco come certi film vengano prodotti,davvero,sono sconcertato,eppure il film è del 2006,ma sembra molto più vecchio viste le scelte stilistiche,mancava giusto il microfono in stile Corrina (Una moglie per papà)!L'idea iniziale poteva essere anche carina,ma come ho detto,troppo scontata...casa-cimitero-sotteranei-mostro...no,non va!E' proprio scadente come film.Il secondo è già leggermente migliore,la regia è stata trattata molto meglio.Tra le attrici ritroviamo la Veronica Mars,Kristen Bell,il film si chiama appunto Pulse,parla di un virus informatico che si diffonde attraverso la rete wifi e che porta al suicidio qualsiasi persona ne venga a contatto.La falla qui sta nel connubio virus informatico - fantasma,praticamente in alcune scene gli attori parlano di “morti che non si rassegnano alla loro condizione e vogliono vivere” mentre in altre si parla di un virus...c'è qualcosa che non torna.Di questi film sinceramente,salvo soltanto la non presenza di splatter,ormai il genere horror praticamente si “vende” a tale fenomeno,invece in entrambi i casi non ce n'è nessuna traccia,e qualche brivido te lo fa venire lo stesso.Nonostante ciò,sono bocciatissimi entrambi!



                                                                                                                       Vostro G.

Nessun commento:

Posta un commento