domenica 30 aprile 2017

COMICON 2017


Si, dopo anni sono tornato al Comicon di Napoli, e no, non mi ha fatto rimpiangere la latitanza. La fiera è stata molto godibile dal punto di vista della compagnia, c'era poca gente e si poteva camminare tra gli stand abbastanza tranquillamente (tranne per i padiglioni dedicati ai videogames, dove si faticava davvero a respirare), ma dopo un paio di giri risultava abbastanza noiosa per un aspirante illustratore. Il motivo per il quale sono tornato è stato il poter conoscere finalmente il team di Nupress, per il quale ho collaborato sia quest'anno che l'anno prima. Sono delle persone  davvero molto carine che mi hanno messo da subito a mio agio, ho conosciuto altri ragazzi che hanno collaborato con la rivista, tutti artisti che seguo, quindi il piacere è stato doppio. Da aggiungere che ho visto finalmente la mia illustrazione stampata, ed è stata una sensazione un po' strana, non sono stato particolarmente felice, ho notato solo i milioni di errori che si palesavano sulla carta. Ipoteticamente chi vorrebbe fare questo lavoro, di fronte alla realizzazione di un sogno, dovrebbe fare i salti di gioia, dovrebbe "crederci" un po' di più, invece niente, non ho provato NULLA, nemmeno quando mi hanno dato il pass per la fiera. Ho davvero una personalità molto complessa, oppure la spiegazione è semplice, io disegno perché amo farlo, lo faccio per me, perché è l'unico momento in cui sto bene, in cui riesco a controllare i mostri che ho dentro, e ad incanalare tutto ciò che provo, non punto al guadagno, alla "popolarità", tutto questo non mi interessa. Ovviamente i problemi con il tempo iniziano a palesarsi sempre più insistentemente; oltre i soliti con il corso (manca un mesetto all'esame e non ho ancora nulla di completo da presentare), se ne aggiungono altri che purtroppo non mi riguardano in prima persona, quindi riuscire a trovare una soluzione risulta ancora più complicato. Ma non mi abbatto, non ci abbattiamo, devo riuscire ad essere positivo, a crederci, la vita in qualche modo ti ripaga. Stavo quasi per dimenticarmi, questo mese ho partecipato per la prima volta ad un concorso di illustrazione, per "La città del sole". Non sarà andata sicuramente bene (ad oggi devo ancora ricevere una risposta, e non so' se ne avrò mai una), però è stata un' esperienza formativa; progettare qualcosa di diverso dal solito, per un target  diverso, è stato carino, ho imparato qualcosa, qualcosa che potrebbe essere una costante dei miei lavori, quindi, nonostante tutto sono molto felice di come sia andata! Come è andato questo mese per voi invece?

Vostro G.

2 commenti:

  1. Caro Giuseppe, sei semplicemente critico verso i tuoi lavori perché vuoi fare bene, mi sembra normale. Come è normale che tu veda errori che gli altri non notano. Questa è professionalità e tu ce l'hai mio caro, oltre al talento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Cri, sei davvero gentilissima ♡ Speriamo sia così!!!

      Elimina